Visualizza articoli per tag: pesca in acque dolci

Venerdì, 27 Marzo 2020 10:36

CORONA VIRUS "COVID 19"

Egregi amici, pescatori sportivi ed amanti del sito di ASD Vallesanta,

scrivo la presente per farvi partecipi e per condividere con tutti voi lo stato attuale che ci vede chiusi nelle nostre case, in attesa che questa sgradevole e pericolosa situazione passi.

Sappiamo tutti cosa il COVID 19 stia procuranto nel mondo e come questa pandemia stia agendo sulla popolazione dell'intero pianeta.

Seppur dedicato alla pesca sportiva, nostra passione, credo che diventi superfluo asserire come attualmente l'attenzione sia da dedicare a situazioni meno "leggere" e che, per ora, la pesca possa passare in secondo piano.

Personalmente non credevo che nel XXI° Secolo fossimo a rischio di pandemia, sapevo che certi virus, mutando, potevano diventare pericolosi, ma da questo ad infettare tutto il mondo ne passava. Ho quindi pensato di inserire alcuni cenni storici

relativi alle pandemie che nei secoli scorsi hanno devastato larghe zone delle terre conosciute. Un tempo erano la peste, il vaiolo ed il tifo; ora il COVID 19. Non mi soffermerò sulle pandemie più antiche tipo la Febbre Tifoide in Grecia del 430 a.c. - la Peste Antonina del 251 d.c. dove pare che a Roma morissero circa 5000 persone al giorno - il Morbo di Giustiniano del 541 d.c. - ma voglio partire dall'alto Medioevo; ecco un breve resoconto storico:

  • la Peste Nera dal 1347 al 1352 ha sterminato 20.000.000 di persone (dal 30% al 50% della popolazione) provocando grandi cambiamenti nell’economia, nella geopolitica e anche nella religione;
  • il Tifo che si presentò più e più volte (1489 - 1528 - 1542 - 1811 all'esercito di Napoleone in Russia - e durante gli ultimi conflitti mondiali);
  • il Colera che come il Tifo si presentò diverse volte, mietendo decine di migliaia di vittime (1816/1826 - 1829/1851 - 1852/1860 - 1863/1875 - 1899/1923 - 1960/1966);
  • L'influenza spagnola, 1918-1919 fu un ceppo di influenza particolarmente virulento che colpì in tutto il mondo causamdo milioni di morti: sparì dopo 18 mesi;
  • L'influenza asiatica, 1957-1958 colpì inizialmente la Cina per arrivare successivamente negli U.S.A. Causò circa 70.000 morti. Il ceppo era H2N2;
  • L'influenza di Hong Kong, 1968-1969, Partito da Hong Kong giunse negli U.S.A., provocò 34.000 vittime. Un virus H3N2 è ancora oggi in circolazione;
  • L'epidemia di HIV/AIDS, dal 1981, si propagò in tutto il mondo uccidendo circa 3.000.000 di persone; la farmacologia è riuscita a bloccarne il decorso ma non ad eliminare il virus che è tuttora presente;
  • L'influenza A H1N1, pandemia tra il 2009 e agosto 2010, della "Influenza suina" perché trasmessa da questo animale: 46.016 i casi accertati con 106 decessi. Attualmente in fase di regresso;
  • DULCIS IN FUNDO La pandemia di COVID-19 del 2019-2020, che stiamo seguendo "in diretta" e di cui solo la storia decreterà l'essenza.

Ho volutamente tralasciato alcune epidemie "locali" come quella di vaiolo che nel 1520 uccise 150.000 persone in Messico, o quella di morbillo del 1625 che fece 2.000.000 di morti tra i nativi messicani, o ancora quella di pertosse, influenza

e morbillo che tra il 1848 e 1849 fece sparire 1/3 degli abitanti delle Isole Hawaii.

Queste le principali, ma nel corso dei secoli l'umanità ha dovuto affrontare centinaia di attachi virali con milioni di morti.

STIAMO IN CASA E TUTTO ANDRA' BENE

Pubblicato in Notizie
Sabato, 07 Marzo 2020 12:10

PREZZI STAGIONE 2020

In occasione della prossima apertura 2020, si comunicano i costi per la pesca nel sito di ValleSanta:

 

COSTO TESSERA F.I.P.S.A.S.                                       € 30,00;

TESSERA F.I.P.S.A.S. JUNIOR (FINO A 14 ANNI)        €   6,00;

QUOTA SOCIALE A.S.D. VALLESANTA                       € 30,00;

ABBONAMENTO                                                            € 70,00;

DISABILI E RAGAZZI FINO A 17 ANNI                         €   5,00;

NOTTIRNA (SOLO SOCI)                                               € 10,00;

GIORNATA DI PESCA SOCI                                          € 10,00;

GIORNATA DI PESCA NON SOCI                                 € 15,00;

 

 

Pubblicato in Notizie
Martedì, 17 Dicembre 2019 18:30

Stagione 2019: si chiude

Anche quest'anno siamo giunti al periodo di chiusura invernale di Vallesanta; la stagione di pesca appena conclusa ha visto numerosi appassionati insidiare le specie presenti nella nosra valle, con risultati diversi: carpe sempre presenti in abbondanza, così come i carassi; scarsità di cattura di lucioperca, mentre il pescegatto ha avuto un andamento ondivago con periodi di quasi totale assenza, alternati ad abbondanti catture, fino al raggiungimento della quota consentita (n° 30 unità), a volte in sole 2 ore di pesca.

Il Campo Gara è stato oggetto dello svolglimento di 12 gare, con alternanza di catture. Da sottolineare come la Società ASD VALLESANTA, nell'organizzare le gare di pesca abbia pensato di fare cosa gradita, premiando tutti i partecipanti con beni in natura e cibarie sempre gradite da tutti i concorrenti.

L'attività del 2019 annovera tra l'altro un numero di aperture del sito di Vallesanta pari ad oltre 100 giornate, per un totale di oltre 1.500 ore di volontariato dedicate al nostro sport, alla natura ed alterritorio.

Da sottolineare altresì il problematico andamento climatico del mese di novembre, con la rottura dell'argine del torrente Idice e la successiva emergenza idrica che ne è susseguita, che ha causato il riempimento della valle di notevoli metri cubi di acqua ed il suo sfruttamento come cassa di colmata. Questo episodio, dovuto al meteo avverso, ha causato la chiusura della valle er motivi di sicurezza con la perdita di alcune giornate di pesca, ma soprattutto ha avuto un effetto nocivo sui pesci e nelle catture che, da quel momento sono state scarse.

Logico ringraziare il Consorzio della Bonifica Renana ed i suoi dipendenti, il Comune di Argenta, la F.I.P.S.A.S. di Bologna e tutti quanti hanno contribuito al buon esito della ormai trascorsa stagione di pesca.

Si sta comunque già lavorando per la prossima stagione di pesca, con idee ed iniziative in cantiere che verranto messe in campo alla prossima apertura, per ora....

ASD VALLESANTA AUGURA BUON NATALE E FELICE 2020

 

Pubblicato in Notizie
Lunedì, 06 Maggio 2019 15:41

Tempo di anguille

 

 

Pubblicato in Notizie
Lunedì, 06 Maggio 2019 15:41

Tempo di anguille

Da tempo si aspettavano e si sperava di poter portarle a guadino; un anno così pescoso però era da tempo che non si vedeva.

Sono numerose e di ottima taglia le anguille catturate nelle ultime settimane in Vallesanta e numerosi i pescatori che le insidiano; è noto che questo misterioso pesce predilige cacciare nelle ore notturne, che generalmente in autunno e primavera le catture sono più facili ma ultimamente, le catture avvengono anche di giorno, con esemplari che a volte superano abbondantemente il Kg.

Anche l'esca può variare: dal bigattino, al classico lombrico, al pesciolino vivo come al boccone di carassio o carpa la nostra amica non disdegna di attaccare qualsiasi esca, impegnando i pescatori  in veri e propri "bracci di ferro" per portarla a riva. Animali meravigliosi e sanissimi che si prestano anche ad essere una prelibatezza una volta nel piatto. Una vera leccornia.

Come da sempre accade, la "stagione delle anguille" terminerà probabilmente entro l'estate per riprendere, lo si spera,in autunno: è meglio approfittare ora di questa eccezionale possibilità che ancora una volta Vallesanta ci offre.

Le foto allegate rappresentano una piccola parte delle catture effettuate, ma danno la chiara dimostrazione delle possibilità di pesca.

 

Pubblicato in Notizie
Lunedì, 11 Marzo 2019 16:45

Stagione di pesca 2019 - Si riparte

Ancora una volta ci siamo: DOMENICA 24 MARZO 2019 riparte con importanti novità la pesca in Vallesanta.

Per il prossimo triennio (2019 - 2021) ASD VALLESANTA gestirà l'attività della pesca sportiva nel sito, di Campotto con la solita particolare attenzione al rispetto di quanto la natura offre, la disponibilità nei confronti dei visitatori e di quanti praticano lo sport della pesca sportiva.

Il campo gara sarà particolarmente gestito, con immissione di pesce e con l'organizzazione di combattute gare.

Il costo della tessera F.I.P.S.A.S. non varierà rispetto allo scorso anno, mentre saranno adottate misure per facilitare economicamente i soci che maggiormente frequentano la valle.

In occasione delle prime giornate di pesca, i pescatori saranno resi edotti delle nuove proposte.

ASD VALLESANTA augura ai soci, ai sostenitori, agli appassionati ed agli amici il più sincero IN BOCCA AL LUPO per una divertente e proficua stagione di pesca.

CI SI VEDE IN VALLESANTA.

Pubblicato in Notizie
Lunedì, 16 Aprile 2018 10:27

APERTURA 2018

I cancelli sono aperti e la pesca sportiva ha iniziato l'attività per il 2018.

Con questo assunto ASD VALLESANTA comunica a tutti gli appassionati pescasportivi, agli amanti degli ambienti naturali, e a quanti amano trascorrere il proprio tempo libero immersi in un ambiente unico e meraviglioso che è possibile insidiare CARPE, CARASSI, PESCEGATTO, ANGUILLA, LUCIOPERCA, BASS, LUCCIO, SILURO e tante altre specie ittiche presso il sito di VALLESANTA a Campotto di Argenta (FE).

Approfittando di ciò, la società che gestisce la pesca in questo fantastico sito, 6^ Stazione del Parco del Delata del Po, ha organizzato per il prossimo I° Maggio, una gara ad invito da effettuarsi nel Campo Gara, la cui locandina è esposta presso i siti in cui generalmente vengono pubblicizzate le attività.

Attendiamo numerosi pescatori con l'augurio di retini soddisfacenti.

Le prime avvisaglie, raccontano di catture di carpe e lucioperca, mentre il pescegatto ancora non si è ancora manifestato numeroso; di certo il meteo, e la bassa temperatura delle acque comportano una naturale quiescenza di detto pesce. Pochi gradi di differenza ed i pescatori che insidiamo questa specie potranno come sempre soddisfare le proprie giornate di pesca.

Pubblicato in Notizie
Giovedì, 08 Febbraio 2018 12:26

Febbraio 2018 - Ancora Bracconieri a Campotto.

Ancora una volta bracconieri probabilmente dell'est Europa, hanno cercato di frodare il poco pesce ormai rimasto nei canali attigui alle Valle di Argenta e Campotto.

Si apprende dal Resto del Carlino di oggi, 08 febbraio 2018, come l'intervento di personale della Polizia Provinciale abbia impedito un ulteriore scempio che si stava perpetrando nel canale Garda a Campotto. I bracconieri a bordo di un gommone avevano già catturato circa due quintali di carpe, quando, vistisi scoperti si sono dovuti dare alla fuga abbandonando reti, gommone ed altre attrezzature di pesca, riuscendo  ad allontanarsi. Dispiace notare così spesso che sia così difficile agguantarli e che le Forze dell'Ordine si limitino sovente a sequestrare solo il materiale di cui sono dotati. Domani, probabilmente, con nuove reti e nuove imbarcazioni (spesso rubate) saranno ancora attivi magari in luoghi diversi, ma attivi.

Importante è  da sottolineare come il pesce che era stato catturato è stato prontamente rimesso in acqua anzichè essere spedito probabilmente in Romania.

L'articolo del "Carlino" relativamente al bracconaggio, termina così:

"Un fenomeno che va comunque «combattuto con forza e determinazione, per riportare questo esercizio alla legalità, e tutelare gli equilibri faunistici», come reclamano le associazioni di pesca sportiva ed i loro adepti".  Ed ha tutto il nostro appoggio.

Pubblicato in Notizie
Giovedì, 11 Gennaio 2018 12:14

2018 - Si riparte!

Cari amici pescatori,

come ribadito nel precedente articolo pubblicato, ASD VALLESANTA attraverso i propri Consiglieri e i Soci sta organizzando la stagione di pesca ormai prossima, all'apertura, proponendo novità sia in ambito societario che gestionale.

Due punti in modo particolare sono di rilevante importanza e meritano di essere perseguiti con maggior attenzione e determinazione:

1) incrementare le presenze di pescatori, incentivare le loro presenze, gestire e poter fruire di una maggior area valliva deputata alla pesca;

2) mettere in campo ed attivare quanto determinato nello studio e nel monitoraggio effettuato dall'Università di Ferrara in Vallesanta, rispettando pedissequamente le Linee Guida che detta analisi, durata due anni, ha prodotto.

I due punti non sono distanti tra loro, anzi, sono consequenziali: una corretta gestione ed il rispetto delle linee guida già dettate, porterebbe diffatti ad una diversa caratterizzazione ecologica di tutta la valle, con risultati positivi nel tempo, in ordine a quantità e taglie dei pesci ora presenti, oltre alla  possibiltà di reintrodurre specie ora praticamente scomparse come arborella, tinca e luccio. E' noto e banale che una maggiore quantità di catture porti ad un incremento delle presenze di pescatori, ma ASD VALLESANTA oltre al mero risultato economico, spera che la propria attività, unita agli sforzi di altri importantissimi attori: Consorzio Bonifica Renana, Comune di Argenta, Regione emila Romagna, Parco del Delta del Po, Università di Ferrara porti ad un diverso equilibrio di Vallesanta in ordine alle erbe palustri, alle essenze, alle alghe di vitale importanza, ora scomparse come Ceratophyllum demersus, Elodea canadensis, Myriophyllum spicatum e naturalmente ai nostri amici pesci.

Oltre a queste "travi portanti" del programma per il 2018, altri punti saranno formalizzati nell'Assemblea Generale che si terrà prossimamente e che determinerà altresì i nuovi prezzi per i biglieti d'entrata, il costo delle tessere di Socio di ASD VALLESANTA, l'ingresso di nuovi Consiglieri e tanto altro ancora.

Importante notizia dell'ultima ora riguarda la richiesta formalizzata da ASD VALLESANTA al Parco del Delta del Po per ottenere l'ambito BRAND di "Sostenitore della Biosfera del Delta del Po" , impegnandosi a sostenere i valori generali del MaB UNESCO. Dalle ultime notizie ricevute, la documentazione inoltrata è conforme a quanto richiesto e presto sarà definitivamente valutata; sussistono pertanto ottime possibilità di potersi fregiare del citato BRAND.

L'aspetto positivo è questo: la nostra società è sempre più viva, ha problemi da affrontare, da gestire, programmi e progetti da mettere in campo: spesso ci riesce, a volte no, ma è pulsante, attenta ed attiva ED E' BELLO FARNE PARTE.

 

Pubblicato in Notizie